Canederli allo Speck

Ecco, è successo. Mi sono fatta male. Fuori è settembre, uno dei miei momenti preferiti dell’anno, l’aria frizzante si è lasciata alle spalle l’afa tipica della nostra Pianura Padana, è il periodo in cui puoi indossare i tuoi vestiti più belli senza scioglierti dal caldo o congelarti le braccia e le gambe… tempo di sagre e di grigliate, ed io sono bloccata in casa da due settimane con un piede fratturato. Zompetto da una stanza all’altra con l’ausilio delle stampelle, esco solo se accompagnata, non riesco a cucinare perché le mani mi servono per reggermi in piedi e, soprattutto, non riesco a spostare alcun oggetto da un punto A ad un punto B senza rischiare di danneggiarlo o di compromettere, inciampando e cadendo, qualche altra parte del mio corpo… come fa una food blogger a non poter cucinare? Mi annoio tantissimo. Leggo tutto il giorno, rifletto, progetto. L’inquietudine mi assale, io non riesco a stare ferma.

In queste fresche serate, in cui è ormai necessario infilarsi una felpa e accendere la luce in cucina, vorrei un piatto di Canederli in brodo. Loro potrebbero consolarmi. E’ il mio comfort food del momento.

Questa è la ricetta originale dei Canederli allo Speck (www.altoadige-suedtirol.it), quella ufficiale depositata dall’Accademia Italiana della Cucina, alla quale ho però voluto fare una piccola modifica. Al centro di ogni Canederlo ho inserito un cubetto di formaggio di malga. Giusto per non farmi mancare nulla. Bisogna tenere alto il morale in qualche modo!

 

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di pane bianco raffermo con la crosta tagliato a dadini di circa mezzo cm di lato

150 gr di Speck dell’Alto Adige tagliato a dadini di circa 2-3 mm di lato

2 uova

250 ml di latte

1 cucchiaio di cipolla tritata finemente

1 cucchiaio di burro

2 cucchiai di prezzemolo tritato

1 cucchiaio di erba cipollina tritata

farina 00 (non più di 30 gr, io ne ho usato un cucchiaio scarso)

sale e pepe

brodo vegetale

8 cubetti di formaggio di malga da 1 cm circa di lato

 

Rosolare nel burro la cipolla e lo speck. Aggiungerli poi al pane in una ciotola capiente, in cui andremo a versare il composto formato da latte, uova sbattute, prezzemolo ed erba cipollina, un pizzico di sale e di pepe. Mescolare delicatamente in modo che il pane non si sgretoli, lasciar poi riposare per 15 minuti.

Aggiungere ora un cucchiaio di farina e dividere il composto in 8 parti uguali, al centro di ciascuna inserire un cubetto di formaggio. Con le mani formare delle palle prestando attenzione a mantenere la consistenza porosa del pane. Nel caso in cui l’impasto fosse troppo tenero è meglio addensare usando del pangrattato al posto della farina.

Trasferire i Canederli nel brodo bollente e lasciar cuocere per 15 minuti a fuoco basso, il brodo dovrà sobbollire, girandoli di tanto in tanto con molta delicatezza.

IMG_5503

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *