Faraona al Forno con la Verza. Ovviamente in Cocotte.

A me non piace rischiare. Non sono una che azzarda. A me piace avere il controllo della situazione. Se decido di accettare l’incognita questo avviene solo dopo aver attentamente valutato i pro, i contro e organizzato un piano B e a volte anche un piano C, da utilizzare in caso di errore. Perché il fallimento non è contemplato. Mai. Quando ho deciso che avrei provato una nuova ricetta, mai sperimentata, in occasione di una cena con amici, mi sono sentita coraggiosa e allo stesso tempo stupida. Stupida come chi sa che non deve fare una cosa e la fa lo stesso, ma senza il piacere del proibito, perchè in realtà nessuno, a parte me, mi vietava di farlo. La ricetta in questione riguarda una faraona. Da tempo mi incuriosiva, ma non avevo ancora trovato il momento giusto per provarla. Poi, facendo la spesa, mi sono imbattuta in un esemplare perfetto. Quindi, perchè non tentare? Avendo già invitato a cena un paio di amici mi è venuto quasi spontaneo il desiderio di inserirla nel menù. Mentre la faraona cuoceva, osservavo la cocotte attraverso lo sportello del forno, curiosa e impaziente come una bambina che guarda i pacchetti sotto l’albero di Natale cercando chi capire cosa si nasconde al loro interno. Provavo anche io, con la mia fantasia, ad immaginare cosa stesse succedendo alla mia cena rinchiusa lì dentro. Quando ho scoperchiato la pentola un profumo rassicurante mi ha tranquillizzata. Prima che i commensali arrivassero l’ho assaggiata, era davvero gustosa! Per fortuna questa volta è andata bene, sembra sia piaciuta a tutti. Comunque avevo infilato nella tasca del grembiule il menù della pizzeria da asporto…non si sa mai…

faraona

Ingredienti:

una faraona intera

una verza

mezzo limone

mezzo litro di brodo sgrassato

una cipolla piccola aromatizzata con un chiodo di garofano

un cucchiaio di mirtilli

erbe aromatiche a piacere (io ho usato 2 foglie di alloro e 2 rametti di rosmarino)

sale e pepe

 

Il procedimento è piuttosto semplice, basta seguire alcuni passaggi per la preparazione iniziale, poi una volta infornata si cuoce da sola.

faraona2

Per prima cosa accendere il grill del forno, strofinare col limone la pelle della faraona, poi sistemarla in una teglia sotto al grill e lasciarla rosolare per 5 minuti. Nel frattempo pulire la verza, tagliarla in 8 parti e bollirla in acqua salata per 5 minuti, scolare e tenere da parte. Quando la faraona è pronta, toglierla dal forno e abbassare la temperatura a 150/160°C. In una cocotte sistemare la faraona, circondarla con la verza, aggiungere la cipolla con il chiodo di garofano, le erbe aromatiche, i mirtilli e il brodo. Salare, pepare, coprire col coperchio ed infornare. Lasciare cuocere per circa 2 ore. Il tempo è ovviamente indicativo, dipende dal peso della faraona e dal forno, controllate ogni tanto la cottura. Quando è cotta, tagliarla in pezzi e disporla in un piatto da portata con la verza, restringere il fondo di cottura per qualche minuto sul fuoco, versarlo poi sopra alla carne per insaporirla.

faraona3

La ricetta è tratta dal libro “Le ricette della Dieta Dukan” di Pierre Dukan, Sperling&Kupfer, 2007.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *