Hamburger di Salmone e Quinoa

Devo svelarvi un segreto. Sembrerà strano, lo so, ma non avevo mai mangiato la quinoa! Ero un po’ scettica, invece mi è piaciuta tantissimo! Ha una consistenza molto soffice ed il sapore è davvero delicato. Mi sembra un ottimo ingrediente da aggiungere ad altri dei quali non si vuole coprire il sapore. L’accostamento della quinoa con il salmone poi è perfetto, sono due gusti che si esaltano a vicenda. Questa ricetta per preparare gli Hamburger di Salmone e Quinoa sono certa che vi entusiasmerà per la sua freschezza adatta alla primavera, non è il solito hamburger. La quinoa è molto ricca di principi nutritivi, come magnesio, zinco, ferro, fosforo, acido folico, fibre e flavonoidi, solo per citarne alcuni, quindi un’utile alleata per la nostra salute. È anche un ottimo alimento per chi è intollerante al glutine, si può usare sia in chicchi, come alternativa del riso e di altri cereali, che sotto forma di farina, per preparare pane e focacce. La sua cottura è molto semplice: è necessario sciacquarla per un paio di minuti sotto l’acqua corrente per eliminare la saponina che ricopre i chicchi, questa sostanza serve alla pianta per difendersi dagli attacchi dei microorganismi e degli insetti, ha però un sapore un piuttosto amaro che potrebbe risultare fastidioso. In seguito la si lascia bollire per 10/15 minuti in acqua leggermente salata e, se volete, aromatizzata con limone ed altre spezie a seconda della ricetta che volete realizzare.

Ingredienti per 4 hamburger:

500 gr di filetto di salmone fresco

100 ml di quinoa lesssata (in Nord Europa spesso misurano in ml anche gli ingredienti solidi come farine e cereali, questa quantità corrisponde circa a 2-3 cucchiaiate)

1 uovo

2 cucchiai di miscela di spezie contenenti mela, finocchio, cipolla etc. (io l’ho comprata all’Ikea)

insalata

4 panini da hamburger integrali

salsa rémoulade (una maionese arricchita con senape, cetriolini, capperi, basilico, prezzemolo e acciuga, usata molto spesso nel Nord Europa come accompagnamento di piatti di pesce) o maionese

olio di semi per cuocere gli hamburger

Togliere la pelle e tagliare in piccoli cubetti di mezzo cm il salmone, metterlo in una ciotola con la quinoa, già cotta e raffreddata, e l’uovo, amalgamare bene tutti gli ingredienti, aggiungendo anche le spezie. Scaldare una padella con un paio di cucchiai d’olio e versare il composto di salmone e quinoa formando 4 polpette, che si solidificheranno con la cottura. Quando saranno ben dorati, girarli con delicatezza e farli cuocere anche dall’altro lato. Servirli ben caldi nei panini integrali, accompagnati da insalata, io ho aggiunto anche qualche fiore edule, e salsa rémoulade.

La ricetta è liberamente tratta dal libro “Dalle acque fredde” di IKEA, 2017.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *