Lo Zabaione senza Fatica

Il rientro dalle vacanze è sempre un momento difficile per tutti. Bisogna trovare il modo per tirarsi un po’ su di morale… Durante i miei esperimenti con il power blender Vitamix ho deciso di provare una ricetta classica ma che in realtà non preparo quasi mai, perchè è faticosissimo trascorrere 15 minuti a frustare le uova a bagno maria.

C’è un ristorante dove preparano uno Zabaione squisito. “La Stanga” si trova in provincia di Belluno, per la precisione a Sedico, all’interno del Parco delle Dolomiti Bellunesi, è una locanda storica e piuttosto famosa in Veneto, soprattutto fra gli sciatori, che si fermano lì a mangiare, lungo la strada che li porta alle piste. Quando ordini lo Zabaione, che viene preparato al momento e per almeno 4 persone (quindi se sei il solo al tuo tavolo a desiderarlo devi sperare che in sala ci siano almeno altri 3 clienti che hanno il tuo stesso desiderio nello stesso istante), vedi uscire dalla cucina un pasticcere che, armato di pentolino e frusta d’ordinanza, lavora energicamente e senza tregua le uova sulle braci del caminetto acceso, tra gli sguardi ipnotizzati dei presenti.

Lo Zabaione mi piace tantissimo, ma se me lo preparano gli altri. Allora mi sono detta: perchè non provare? E se riuscisse? Sarebbe bellissimo… Dopo qualche ricerca in Internet e nessun risultato ho tentato la sorte, ho inserito gli ingredienti nel bicchiere del mio Vitamix, ho girato la manopola di accensione e ho aspettato. E la magia è avvenuta. Dopo nove minuti il mio Zabaione era lì che mi aspettava, denso, soffice e profumato. Il migliore che io abbia mai cucinato.

Ingredienti:

3 tuorli

3 cucchiai di zucchero

6 cucchiai di Marsala

Inserire tutti gli ingredienti nel bicchiere del Vitamix, lasciarlo lavorare alla massima potenza per circa 9 minuti. Otterrete una crema calda e densa, pronta per essere gustata. Se preferite mangiare lo Zabaione freddo, chiudetelo in un vasetto di vetro e lasciatelo raffreddare qualche ora nel frigo.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *