Risotto alla Zucca con Crumble di Amaretti e Castagne

img_8153

L’autunno è una stagione molto generosa. Ci offre i suoi colori, i suoi frutti, i suoi profumi. Nessuno mai la sceglie come stagione preferita, invece lo meriterebbe. Qualche giorno fa mi sono alzata e quando ho aperto la finestra ho visto che le nuvole lasciavano spazio ad una striatura di cielo argenteo e brillante. Il sole stava sorgendo e cercava di farsi spazio tra il grigio piombo di nubi che avevano già piovuto tutte le loro gocce. Con una tazza colma di caffè fumante in mano ho deciso che avrei dovuto approfittare di quella giornata, vestirmi in fretta, prendere la macchina e guidare fino al primo Appennino, quello di Castelvetro e Levizzano, borghi antichi che regalano il loro meglio in questa stagione. Arrivo a Castelvetro verso le 10, ancora il sole non la fa da padrone. Mentre scatto qualche foto avanzo felice e curiosa per una piccola strada che mi porta alla mia seconda tappa, Levizzano, quando vengo sorpresa dai primi raggi che timidi raggiungono i vigneti di foglie infuocate e i boschi gialli e i prati verdi, ancora bagnati dalla pioggia notturna, luccicano come ricoperti di diamanti. Uno spettacolo stupendo, sembra un quadro. A colazione avevo mangiato poco per la fretta di partire e quindi mi prende un attacco di fame. In quel momento non potevo pensare ad altro se non ad una manciata di castagne fumanti, al profumo dei funghi, al sapore della zucca cotta nel forno… Sulla strada del ritorno mi fermo in una cantina ad acquistare qualche bottiglia di Lambrusco, non se ne ha mai abbastanza in dispensa, intanto che la mia mente continua a pensare al pranzo, spinta dallo stomaco affamato. Arrivo a mezzogiorno, è ora di mettersi ai fornelli. Ho deciso. Oggi preparo un risotto alla zucca con crumble di amaretti e castagne.

img_8163

p1010940

img_8145

 

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di zucca cotta nel forno, con la buccia

350 gr di riso vialone nano

brodo vegetale bollente

mezzo bicchiere di vino bianco

burro

2/3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

8 amaretti secchi

8 castagne

sale

 

Per prima cosa prepariamo le caldarroste. Lavare bene le castagne, inciderle e cuocerle in una padella col coperchio, girandole un paio di volte, per circa 20/25 minuti a seconda della loro grandezza. Poi avvolgerle in uno strofinaccio pulito e lasciarle riposare. Sbriciolare gli amaretti. Mettere una pentola sul fuoco con una noce di burro, quando sarà sciolto aggiungere il riso e mescolando lasciarlo tostare alcuni minuti, sfumare poi con il vino, sempre girando aggiungere due mestoli di brodo caldo e la zucca tagliata a pezzi e privata della buccia, salare. Continuiamo a mescolare aggiungendo il brodo all’occorrenza e, quando il riso sarà cotto, lo togliamo dal fuoco, aggiungiamo una noce di burro e il Parmigiano Reggiano. Aggiustare di sale. Coprire e lasciar riposare il risotto alla zucca, nel frattempo peliamo e sbricioliamo le castagne. Impiattare il riso e cospargerlo con le briciole di amaretti e castagne.

img_8240

img_8247

2 commenti su “Risotto alla Zucca con Crumble di Amaretti e Castagne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *